BLOG

Tour Oman

Prima tappa del nostro tour: Muscat



OMAN Muttrah souq

La prima tappa del nostro viaggio in Oman ci ha portati alla scoperta della capitale, Muscat. Consiglio di dedicarvi almeno 3 giorni ed evitare i mesi estivi, quando le temperature superano i 40°. Rispetto a Dubai e Abu Dhabi, Muscat ha mantenuto la tradizionale architettura araba, con gli edifici sui toni del bianco e dell’ocra e che non possono superare in altezza la torre del Muezzin. Le strade, piuttosto nuove, sono immerse nelle montagne color sabbia e con poca vegetazione: la sensazione è quella di essere tornati indietro.

Se volete immergervi nell’atmosfera locale, vi consiglio il Suk di Muttrah, dove numerosi venditori cercano di attirare la clientela nei loro negozi. Proseguite con una visita alla Grande Moschea del Sultano Qaboos e alla meravigliosa Royal Opera House.

La Grande Moschea, che si può visitare tutti i giorni tranne il venerdì mattina, deve il suo fascino alla sua Cupola e al Minareto; le foto purtroppo non rendono giustizia all’atmosfera che si percepisce una volta entrati.

La Royal Opera House, il primo teatro dell’Opera della Penisola Arabica, è una struttura all’avanguardia per quanto riguarda la tecnologia, ed è molto elegante e lussuosa. La sensazione è di trovarsi in un luogo sacro per il teatro: il palco appare quasi mastodontico e riesce ad attribuirle un tocco di maestosità; gli esterni sono rifiniti in marmo bianco e sono particolarmente suggestivi al tramonto quando il sole crea delle bellissime sfumature aranciate.