DESTINAZIONE

IMMAGINI


INFORMAZIONI INTERESSANTI


Cuba, con capitale Havana e popolazione di 11.217.100 abitanti, è un arcipelago dei Caraibi posto tra il mar dei Caraibi, il golfo del Messico e l’oceano Atlantico.

LINGUA
La lingua ufficiale è lo spagnolo

RELIGIONE
La religione praticata in maggioranza è quella cattolica; è anche diffuso il culto di religioni animiste.

VALUTA
La moneta utilizzata è il peso cubano

FUSO ORARIO
– 6 ore rispetto all’Italia e anche a Cuba vige l’ora legale, normalmente adottata una settimana prima rispetto all’Italia.

TELEFONIA
Per chiamare a Cuba dall’Italia è necessario comporre il prefisso internazionale +53 ed il numero del telefono.
Per chiamare da Cuba in Italia: 119 39 prefisso ed il numero del telefono.

CLIMA
Il clima a Cuba è di tipo tropicale e viene diviso in due stagioni, secco nel periodo invernale, da novembre ad aprile e umido da maggio a ottobre. Le temperature medie sono comprese tra 20 e 30 °C e le precipitazioni risultano abbondanti e di forte intensità nel periodo estivo. La temperatura dall’acqua del mare, anche per la presenza della vicina corrente del Golfo, oscilla tra i 26 °C d’inverno e i 28 – 30 °C del periodo estivo. Durante la stagione umida invece, in particolare fra settembre e ottobre, si possono verificare gli uragani.

ABBIGLIAMENTO
Si consiglia abbigliamento leggero  per tutte le stagioni poichè le temperature generalmente non scendono sotto i 20° e un abbigliamento  leggermente più pesante nei mesi di gennaio e febbraio.

CONSIGLI SANITARI
Nessuna vaccinazione obbligatoria. Si consiglia di portare con sé una scorta di medicinali di primo uso contro le patologie più comuni quali: stato febbrile, mal di testa, problemi intestinali, ecc..

ELETTRICITA
La tensione elettrica domestica è di 110 V, la frequenza di 60 Hz e le prese sono di tipologia A, B, C, L. Si consiglia di acquistare un adattatore prima di partire.

FESTIVITA
La Festa della Liberazione coincide con il Capodanno ed i festeggiamenti di Capodanno non si limitano alla serata tra il 31 Gennaio e il 1 Gennaio ma continuano per tutto il giorno successivo con la Festa della Liberazione dal dominio spagnolo e la festa in onore di Maria Vergine. Il 1° maggio, Festa Internazionale dei Lavoratori, i cubani sfilano in corteo nelle piazze più importanti dell’isola. 25 al 27 Luglio che rievoca la Rivolta Nazionale. Il 26 Luglio, viene ricordato l’assalto alla prigione Moncada nel Dia de la Rebeldia Nacional y asalto al Moncada. Il 30 luglio si festeggia il Giorno dei Martiri della Rivoluzione. L’8 ottobre si ricorda l’anniversario della morte di Che Guevara. Il 10 ottobre ricorre la Festa della Cultura Cubana e l’anniversario dell’inizio della guerra di indipendenza del 1868. Il 28 gennaio è anniversario della nascita di Josè Monrif. Il 24 febbraio, anniversario della Rivoluzione del 1895. L’8 marzo, Festa della donna. Il 13 marzo, anniversario dell’attacco contro il Dittatore Batista al Palazzo Presidenziale dell’Avana nel 1957.

CUCINA
Le pietanze tipiche della cucina cubana sono: la carne, frutti di mare, fagioli e riso e tanta frutta e verdura.
La carne, soprattutto quella di maiale, viene cucinata arrosto, fritta o in padella e con le parti grasse del maiale si fanno i famosi chicharrones, stuzzichini-salatini ideali per quando si beve rum o birra. insalate cubane è quella di avocado (aguacate), ma anche quelle di lattuga e pomodori oppure quelle miste; molto comune il pollo e banane (platanos), che forma una sorta di contorno del pietto principale. Il pesce (pescado) non è un elemento frequente tra i piatti cubani poiché viene quasi esclusivamente destinato alle esportazioni ed è preparato in salsa, alla griglia o fritto. I frutti di mare (marizcos), le aragoste (langostas) e i gamberoni (camarones) sono cucinati nelle case particular e nei paladar nonostante il divieto imposto dal governo. I piatti tipici cubani sono moros y cristianos, tostones, picadillos, pollo con quimbombó, ropa vieja ecc.. Il piatto nazionale è l’ajiaco, una minestra a base di patate, banane, mais, manzo, pollo e carne secca, seguito dal congrí. altri piatti tipici sono: il fufu, un purè di banana condito con mojo, olio e aglio, le mariquitas o chicharritas che sono banane fritte, e i tostones, fette di platano o fongo, un tipo di platano meno pregiato, cucinate con una doppia frittura.
La tipica bevanda cubana alcolica è il rum da cui hanno avuto origine nell’isola anche alcuni cocktail come il Mojito, il Cuba libre e il Daiquiri.

DOCUMENTO E VISTO
Il passaporto è necessario, con una validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel Paese e comunque con scadenza posteriore alla data di rientro in Italia. Il visto d’ingresso è necessario e si può ottenerlo presso gli uffici consolari cubani in Italia; viene concesso per un periodo massimo di trenta giorni, rinnovabile per ulteriori 30 giorni, per una durata complessiva di 60 giorni.

VIDEO